Un anno dopo

Proprio nell’autorimessa dove era normale incrociarti, a sistemare qualche guasto ai nostri mezzi, poche settimane fa abbiamo inaugurato il doblò della Croce Rossa di Uggiate Trevano che porta il tuo nome, Gianfranco.

L’applauso è stato fortissimo, eravamo in tanti, ognuno col suo ricordo per te.

Ma tu queste cose le sai, perché da un anno ci vedi tutti dall’alto. Lo sai bene che ci sembra ancora di averti tra noi, quando incontriamo il tuo ritratto all’ingresso o quando ci raccontiamo le tue imprese.

Ti dico la verità: preferiremmo non vederlo il tuo ritratto e nemmeno quel doblò. Preferiremmo averti a disposizione di persona, parlarti, magari pure litigare con te, piuttosto che ricordarti.

Ma la vita è fatta così: va solo in avanti.

E al vuoto, alla paura di dimenticare, subentra pian piano una certezza: i bei ricordi, vanno avanti con noi.

Nessuno rimane indietro o viene dimenticato, quando ha fatto così tanto bene agli altri: ci accompagna per sempre.

Così noi andiamo avanti nell’unico modo che abbiamo per averti ancora accanto: vivendo e cercando di fare del bene.

Ciao Giaff.

6 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...