Il cantante silenzioso

Ciao bimbi! Nonno Tritolo adora il Festival della Canzone italiana di Sanremo. Ogni sera, per tutta la durata della kermesse, si riunisce con i compagni del Braccio E in sala TV e si gode lo spettacolo. Il suo voto è equamente diviso tra Gianni Morandi e Massimo Ranieri, anche se all’ultimo momento potrebbe cambiare: il richiamo di Donatella Rettore è molto forte. Iva Zanicchi proprio no: gli ricorda una sua ex fidanzata che lo fece molto soffrire.

Il cantante silenzioso

C’era una volta un cantante che aveva una voce cristallina e una prodigiosa estensione vocale di quattro ottave. Da quando aveva cantato la prima volta, all’età di tre anni, non aveva mai steccato una nota: era predestinato a una carriera luminosa, lastricata di successi canori di portata mondiale.

Solo che il cosiddetto “mercato” non se lo cagava di striscio: bravo sì, ma non abbastanza. Gli mancava “L’X-factor” gli dicevano i giudici, il pubblico, gli amici al bar.

Si sentiva incompreso: per quanto cantasse meglio di chiunque altro al mondo, non vinceva mai uno straccio di premio, nemmeno quello della critica. Fu per questo, che dopo tanto penare, decise di cambiare radicalmente approccio.

Un bel giorno si presentò da un’estetista e chiese di essere rasato integralmente: capelli, peli pubici e nasali compresi. Poi si recò nudo al più vicino cantiere stradale e chiese gentilmente di essere cosparso di catrame. Così nero e viscoso, si infilò quindi nel più vicino negozio di abbigliamento per farsi appiccicare addosso il maggior numero di grucce appendiabiti.

Fu così conciato che si presentò al provino per il Festival di Sanremo di quell’anno. Negli occhi del Comitato di Valutazione brillava intensa la scintilla: era l’X-Factor che spuntava.

Quando partì la base e le battute cominciarono a sgranarsi, il cantante si giocò il jolly: non aprì bocca per tutta la durata del brano.

Inutile dirvi come andò a finire: vinse il Festival, per due anni di fila, vendette milioni di dischi e, col ricavato, comprò il Festival di Sanremo: lo chiuse e, al suo posto, aprì una salumeria.

2 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...