Non giudicate

In quel tempo, Giorgio disse ai suoi discepoli: “Siate misericordiosi. Non giudicate e non sarete giudicati; non condannate e non sarete condannati; perdonate e sarete perdonati.”

Lo interruppe a quel punto Tommaso: “Beh… se io non giudico, ma commetto un reato, sarò comunque giudicato.”

Pietro faceva di sì con la testa e Taddeo aggiunse: “Io non ho mai condannato nessuno, ma in tribunale, per quella vecchia storia dell’abuso edilizio, mi hanno condannato a risarcire”.

Giorgio non rimase stupito, era ormai abituato a essere corretto ed interrotto durante la sua predicazione, perciò sorrise, mandò tutti a fanculo e si stappò una Peroni da 66.

“Io ti perdono” gli disse a quel punto Giuda.

Giorgio ebbe un brutto presentimento, ma decise di rifletterci su dopo la terza bottiglia.

4 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...