La Tazza del Mattino 4/10/22 -Metodo per zampogna-

Uno stimolo mattutino per una giornata leggera

La Bellezza assume di volta in volta sembianze differenti: un paesaggio, un bel gesto, una scoperta scientifica.

Molto spesso si annida nelle opere d’arte, pronta come un gatto a saltar fuori e a graffiarci i sensi. Non di rado, parla la lingua delle note.

E la lingua in questione, così stridula e a tratti ragliante, non è per niente facile da governare. Anche perché è una lingua antica, se vogliamo povera, e che perciò non è mai andata di moda.

Parliamo della zampogna, la cornamusa italiana, e di un musico, Giuseppe “Spedino” Moffa, uno dei suoi massimi esperti in Italia.

Il volume pubblicato dal Maestro Moffa si propone l’obbiettivo di trasmettere e diffondere la cultura di questo strumento nel mondo.

Uno strumento che non appartiene solamente alla nostra tradizione, ma che ha ancora un sacco di cose da dire, anche oggi.

5 commenti

  1. leggendo il tuo post mi è venuto in mente che quando ero piccola si sentivano gli zampognari per le strade, un suono inconfondibile che credenza popolare diceva preannunciasse un cambiamento del tempo. A volte erano poche note ripetute, altre una melodia più piacevole…sono scomparsi del tutto, è rimasto un bel ricordo d’infanzia

    Piace a 1 persona

  2. Non conosco, se esiste, la differenza tra cornamusa e zampogna. In Scozia, qualche anno fa, mi aveva appassionato. Il proprietario di un B&B in cui alloggiavo mi ha raccontato la storia del padre che era stato un importante elemento di non so qualche orchestra nazionale e niente, quasi quasi, mi stava convincendo a comprarne una.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...