La mamma di Bambi

Ciao bimbi! A Nonno Tritolo piaceva tanto sparare. Era questa una fortuna perché il suo lavoro coincideva con la sua passione. Cercate anche voi, una volta raggiunta la maggiore età, di far di mestiere ciò che più vi piace. Sparare, si diceva, agli uomini come alle bestie: che bellezza! Ora purtroppo, la detenzione gli impedisce di usufruire dello svago di poter colpire bersagli, viventi e non viventi che siano, perciò si consola raccontandovi questa bella fiaba della buona notte.

La mamma di Bambi

La mamma di Bambi era una cerva di malaffare. Per quanto il Re del Bosco, suo marito, andasse fiero delle sue sontuose corna, tra le frasche si vociferava parecchio del contributo che la Regina dava a cotanti palchi.

Non c’era un cervo che le fosse sfuggito, tutti li aveva timbrati e tutti aveva minacciati di starsi zitti e li ricattava. Tutti i cervi abusati sessualmente si sottomettevano a tale ricatto: la loro parola nulla poteva contro quella della Regina. Gli unici due o tre che ci avevano provato a dire la verità erano stati uccisi a cornate dal Re, che era forte e fiero e soprattutto ottusamente convinto della sincerità della consorte.

Era prepotente con tutti e soprattutto con i più deboli. Schiacciava con gli zoccoli le lumache che uscivano allo scoperto dopo il temporale, cagava in testa ai coniglietti addormentati, lanciava i petardi nella tana dell’orso durante il letargo.

Nemmeno quando rimase incinta di Bambi, migliorò il suo carattere, anzi: un bel giorno spaventò a morte uno scoiattolo, facendogli credere che la ghianda che aveva appena mangiato era stata avvelenata. Il karma di solito si fa i cazzi suoi, ma in quella occasione era in servizio: si trattava dello scoiattolo più figlio di puttana della foresta, uno di quelli che prima o poi te la fa pagare.

La cosa fece il giro nelle bettole di tutto il reame e arrivò alle orecchie di tutti quelli che avevano un conto in sospeso con la Regina. Venne organizzata una colletta e si raccolse in fretta una bella somma: con tali soldi si decise di assoldare un killer.

Lo scoiattolo, che era un dritto ed un tipo pragmatico, si tenne metà della cifra per sé e se la spese a mignotte. Col resto dei soldi comprò un fucile e si ubriacò e poi fece il lavoro da solo.

Poi Hollywood ci ricamò sopra creando l’icona di una martire madre e del cacciatore cattivo, ma adesso la verità la sapete.

Cosa? Che tipo è Bambi? Un coglione viziato: lasciatelo perdere.

29 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...