L’arte di legare le persone

È brutto quando la vecchiaia ti schiaffeggia urlandoti in faccia:”Benvenuto nel Club!”

Ero convinto di aver già pubblicato il mio parere su questo bel libro di Paolo Milone ma, riordinando il blog, mi sono reso conto che in realtà avevo solo immaginato di farlo.

Forse non è l’età, forse sono pazzo: un pazzo genovese, ma allora non è una coincidenza, sono semplicemente l’uomo adatto per questo libro!

Di cosa si tratta? Di una serie di pensieri e di aneddoti, che uno in fila all’altro formano la storia di questo psichiatra d’urgenza (l’autore) nei 40 anni spesi tra Ospedale Psichiatrico, TSO e visite domiciliari nei vicoli di Genova.

È un viaggio meraviglioso tra i carruggi di una delle più belle città del mondo e quelli del posto più fantasmagorico che c’è: la mente umana.

Il mondo di un matto è identico al nostro, solo che lui riesce a vedere anche i mostri che lo abitano. Difficile, ma non impossibile, riuscire ad aiutarli.

Uno dei modi per aiutarlo, controverso per tanti e per l’Autore importantissimo, è proprio la contenzione. A seconda di come la si guarda può apparire disumana e violenta, oppure (quando appunto si possiede “l’arte” di cui parla il titolo) un profondo gesto d’amore materno.

Genova coi suoi vicoli, contorti e chiusi come certi pensieri, è protagonista, al pari dei tanti pazienti psichiatrici che Milone ci racconta con uno sguardo distaccato, non tanto per abitudine, quanto per autodifesa. La follia sa essere una piovra, non è prudente abbassare la guardia, neanche un attimo.

È un libro che consiglio senza remore, si legge facilmente e lascia tantissimo. Unico effetto collaterale: a qualcuno di voi, dopo averlo letto, verrà voglia di visitare Genova.

Aggiungo, senza andare fuori tema, con un consiglio non richiesto. Se, oltre alla voce dello psichiatra, vi interessa pure quella dei matti, allora considerate l’idea di mettere nel carrello pure questo:

12 commenti

  1. Mi è appena stato consigliato anche da un’altra persona e l’ho ordinato. Inoltre, già che ci sono, appoggio il tuo consiglio non richiesto: ragazzi, leggete anche il libro di Aurelio, che è molto bello, scritto bene e interessante!!! E lo dice una che non legge autori italiani, soprattutto se vivi 😀

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...