Musica del weekend 16/05/2021

E’ una settimana che ragiono su quale musica usare come intro per il pezzo che ho scritto e che interpreterò live a Giugno ad Ancona. E’ un monologo comico, il personaggio è lento, goffo, burbero, mi serviva qualcosa che rendesse l’idea. Poi, guidando per Milano, la riproduzione casuale dello stereo mi ha proposto una delle mie canzoni preferite. Questa:

Ecco: guardate David. E’ l’esatto contrario di Alberto, il mio personaggio, è rapido, in perenne movimento, atletico, magro, ha gli occhi spiritati. Non c’entra nulla. E poi questo brano ha ritmo, fa venire voglia di muoversi a tempo, di fare qualcosa, mentre Alberto non ha voglia di fare altro che mangiare sul divano, guardando le sue serie TV preferite.

C’entra così niente che è quasi perfetta: crea contrasto. Mentre le percussioni e il basso incitano alla vita, lui entra in scena trascinando le ciabatte, con lo scazzo cosmico tatuato in faccia, spalle curve, diretto in cucina. C’è un solo limite: il cantato attacca un po’ presto. Allora ho cercato nel meraviglioso scatolone di youtube e ho trovato questa:

Che è perfetta, mi lascia tutto il tempo per incuriosire il pubblico, per mostrare l’indifferenza di Alberto alla vita, e a tutto ciò le assomiglia, e per farli iniziare a ridere, perché anche senza parlare Alberto fa ridere.

Loro sono gli Staple Singers e, per un paio di giorni, ho pensato che Slippery People forse un loro brano. Perché? Perché li ho visti e mi sono sembrati antecedenti ai Talking Heads:

Invece no: a Soul Train hanno proposto una cover, il brano lo hanno scritto David Byrne e compari. Detto tra noi tra gli Staple e il Talking Heads il sodalizio è durato parecchio, si sono incrociati diverse volte.

Quindi il dado è tratto: Alberto ha la sua musica. Non resta che fare memoria per le prossime 4 settimane.

Grazie per essere passati di qui anche oggi.

Ora vi saluto: inizio il turno in 118, speriamo bene.

Buona serata.

Aurelio

.

.

.

.Clicca sul banner qui sotto se vuoi leggere GRATIS le prime pagine del mio libro.

9 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...