Quel puma del Lago di Como

puma

Il principale motivo per cui vi scrivo queste poche righe, è che ho intenzione di andare a zappare un po’ la terra e potrebbe essere che non mi riesca di tornare.

Mi spiacerebbe allora di non essere stato io a raccontarvi di questo ectoplasma felino, che da mesi infesta queste lande comasche, incastrate tra la Svizzera e il Varesotto.

Se cercate in rete “Puma Como” troverete un filmato. Risale all’estate 2018: mostra un puma (o forse un caracal, dice qualcuno) a spasso nelle nostre campagne.

I media nazionali hanno altre bestie di cui parlare, perciò il fatto galleggia quasi solo nella cronaca locale. E’ vero? E’ una bufala? Non si sa.

Nei mesi successivi, diversi testimoni riferiscono di averlo avvistato ai margini del bosco, di notte in mezzo alla strada, altri ancora lo hanno visto in un campo (tra l’altro piuttosto vicino a casa mia).

“E’ beige” dice un testimone.

“E’ nero” dice un altro. Sarà mica una pantera?

Sui social intanto scatta l’ironia. Ormai si crede a tutto e non si crede più a niente.

Due settimane fa, l’ultimo avvistamento. Ecco perché dopodomani dovrò tenere il forcone a portata di mano, mentre ci do di vanga.

Di che mi preoccupo, visto che potrebbe non essere vero niente?

Mi preoccupo perché il puma fa un verso a metà tra il gatto in calore e il pensionato che scatarra e io l’ho sentito ieri sera. Nel prato di fronte a casa mia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...