Il cimitero dei blog morti

CosenellaRetecopertinaPT4

Ieri mi metto a gironzolare sulla lista dei blog che seguo su wordpress: da qui pensavo di tirare fuori il pezzo per la rubrica di oggi.
Pesco random: qualcosa di buono ci sarà, mi dico.
Uno, due, tre blog abbandonati. Ultime pubblicazioni risalenti a mesi o addirittura anni fa.
Ci resto male.

Possibile lasciare così le cose a metà?

Certo che sì, mi rispondo. Sono io il primo a sperimentare quanto sia pesante avere la costanza di pubblicare regolarmente. E’ quasi un secondo lavoro, per di più non retribuito, e quindi ci sta che qualcuno perda l’entusiasmo iniziale e molli.
C’è poi un altro aspetto fondamentale, che va al di là della costanza: per tenere un blog vivo devi avere qualcosa da dire. E ciò non è per niente facile.

Magari uno le idee ce le ha pure buone, ma può accadere che, come dice il Davide: “i pensee fànn un gran casòtt….”. Magari uno le idee ce le aveva e poi non ce le aveva più.

Boh.

Fatto sta che mi ha fatto impressione cercare “a botta sicura” alcuni blog, che sapevo “in vita”, per poi trovarmi letteralmente di fronte a post morti e sepolti, decomposti, freddi, senza neanche un messaggio di addio.

Sicuramente è anche colpa mia, che non sono un lettore assiduo, che devo cercare meglio e prometto che meglio cercherò.

Sicuramente voi, miei meravigliosi lettori, mi potete dare una mano: perché non mi segnalate blog o siti interessanti, che valga la pena di raccontare e condividere?

 

“Cose nella Rete” è il posto dove curiosare per vedere cosa c’è di interessante su Internet.
Ovviamente “interessante secondo me”, il che vuol dire che potrebbe (ma anche no) risultare interessante anche per te.
Ciò detto, si accettano consigli, segnalazioni e soffiate in merito. Buona lettura.

 

 

 

 

Annunci

2 commenti

  1. D’accordo con te che portare avanti un blog fatto bene è impegnativo, soprattutto se si cerca di scrivere qualche cosa di interessante. Personalmente preferisco i blog “di nicchia”, dedicati ad argomenti specifici, ed essendo questi seguiti con vera passione dai proprietari difficilmente muoiono. Blog belli ce ne sono, anche qui talvolta manca il tempo per scoprirli.

    Mi piace

  2. Sono passato di qui per puro caso, anch’io navigando per i blog di wordpress e devo dire che anche a me è capitato. Qualche volta penso: “E quel blogger che seguivo che fine ha fatto? Poi vado a vedere il suo blog e vedo che l’ ultimo post che ha pubblicato è di oltre un anno prima.” Recentemente ho letto su internet – non ricordo dove – che nella blogsfera il 90% dei blog che vengono aperti vengono abbandonati o chiusi nei primi sei mesi di vita.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...