Quando piove

Puntata 2 - Quando piove

“Non è il Destino, il Fato, Il Caso o la Sfortuna. No.
Quella liquida, bianca, cagata che ti ha appena colpito la giacca
o la pettinatura fresca di parrucchiere, sono io.
Lo faccio apposta, perché sono un piccione e vi odio tutti.”

Le mattine di pioggia si caga raso muro.
Un po’ perché se volo sulle vostre teste e mi inzuppo le piume, mi ci vuole tutto il giorno per asciugarle, un po’, detto in tutta franchezza, perché sono fondamentalmente pigro.
Mi sveglio al freddo. Tirare fuori il collo dalla calda coperta delle ali mi costa un brivido che taglia come un rasoio arrugginito.
Qualche goccia, venuta giù sbilenca, mi centra il becco, il dorso, un occhio ed è chiaro che salga subito la carogna e, di conseguenza, si presenti lo stimolo.
A me, sia detto chiaro, non piace il bersaglio grosso.
Non la faccio sugli ombrelli: quelli li lascio ai pivelli o agli imprecisi.
Io aspetto a chiappe strette quelli che maledicono l’improvviso temporale, che sono usciti a mani vuote e si riparano correndo, con giornali di fortuna a coprire malamente il capo.
Tra uno scatto e l’altro si fermano appunto sotto il mio cornicione.
Aspetto che tolgano il giornale, sorridendo soddisfatti di non essersi bagnati un capello.
Beccatevi questa.
Anche oggi è fatta.

Se vuoi leggere la precedente puntata di Cronache dal Cornicione, clicca qui.

Annunci

5 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...