L’uomo briefing – PT1

Puntata 1 - L'uomo briefing.jpg

“Non è il Destino, il Fato, Il Caso o la Sfortuna. No.
Quella liquida, bianca, cagata che ti ha appena colpito la giacca
o la pettinatura fresca di parrucchiere, sono io.
Lo faccio apposta, perché sono un piccione e vi odio tutti.”

Se il cielo si rannuvola, un paio d’ore prima del tramonto, e si fa grigio come le mie piume, io mi sento immenso.
Mi trovo allora a gonfiare il petto e a spalancar le ali col becco al vento, come un’aquila reale, come il principe di tutti i gabbiani.
Basta tenere gli occhi chiusi e lanciarsi giù dal decimo piano per sentirsi stupendi.
Apro gli occhi tre secondi dopo, appena sopra la chioma degli olmi, e veloce cabro per appoggiarmi sui fili del tram.
Un’illusione da poco, ma che mi dà tanta soddisfazione.
Quand’ecco che, da un bar affollato lo vedo uscire: capello brizzolato fluente, completo blu scuro di marca e cravatta sgargiante. Ventiquattrore in una mano, cellulare nell’altra.
Parla di “Briefing” e di “Customizzazione”.
Attraversa fuori dalle strisce pedonali, è uno che va di fretta, proprio sotto il mio filo del tram…
Rilasso lo sfintere quando incontra la nostra ipotenusa. Fa un paio di passi e bestemmia portandosi la mano ai capelli.
Anche oggi è fatta.

Annunci

4 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...