Ribellarsi è meglio

image

Cannonate sul pubblico.
Cannonate di coriandoli. Così Lo Stato Sociale, una delle band più innovative dell’ultimo decennio saluta il suo pubblico a Bologna, alla fine di un concerto straordinario.
Un gesto collettivo, fatto da migliaia di persone, il PalaDozza traboccante, un gesto antiterroristico: lo stare insieme, il giocare, cantare, ballare, gridare insieme. In giorni come questi, coraggioso, ma doveroso.
Un concerto senza tregua, da parte di questi ragazzi, che apprezzo per il lessico, per l’energia, l’arte e la passione che mettono nel loro mestiere.
Il lavoro debilita l’uomo“, dicono loro, ma la roba che hanno messo sul palco per l’ultima tappa del loro tour non è per nulla fiacca. È una macchina perfetta, ricca di concetti, di ospiti sorprendenti, foriera di riflessioni profonde e sentimento. Sentimento vero, cazzo.
Musicisti che si vogliono bene.
E che vogliono bene al pubblico.
Io ho pianto quando “il Babbo” è salito sul palco per recitare “Linea 30“. Ascoltatela quella canzone, vi farà bene.
Ho cantato a squarciagola, fumato poco, ballato senza sosta, in mezzo a ragazzi con metà (qualcuno un terzo) dei miei anni.
Ceno all’una di notte, con un toast e una birra, vicino alla Stazione di Bologna. Non credo sia una coincidenza.
Ora Lo Stato Sociale si ferma per un po’, in fondo “La musica non è una cosa seria“. Un altro gesto coraggioso.
Ho ancora la felpa zuppa di pioggia, raccolta in fila per entrare, e le orecchie e gli occhi pieni di quel fantastico baccano che hanno armato.
Sono felice.
E… va bene, lo ammetto: odio il Capitalismo.

Annunci

One comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...