Da Ugo

Un mese come un altro 26_08

Le seppie alla Ugo sono un piatto diabolico, o divino. Scegliete voi.
Non è un caso se cuociono nel vino rosso, così tanto da confondere la melanzana con la seppia, in una nebbia di sughetto scuro.

Confondono la vista certo, ma al gusto non ti puoi sbagliare, cristo!
Morbida la verdura, soda e succosa la seppia che ti arriva sotto i denti, come un fulmine di vigna, cotto.

Se sei stato avveduto, hai provveduto a spiaccicare la patata lessa con la forchetta contro il bordo del coccio, in cui ti son state servite, e le stai mescolando col sughetto, prima di arpionarne uno di quei pezzi bruni, così buoni e così terribilmente sexy.

Vino consigliato: il bianco della casa.
Mezzo di trasporto consigliato: qualsiasi, purché guidato da amico astemio.

Di più, per oggi, non è possibile.

Annunci

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...