Procrastinare

fwd

Procrastinare.
Verbo Transitivo, dice il dizionario.
“Rinviare a un altro giorno con il fine di temporeggiare. Rimandare al domani con lo scopo di temporeggiare o, addirittura, di non fare ciò che si dovrebbe.”
Insomma il dizionario ha voglia di attaccar briga.
Solido, spesso e pesante mi schiaffa sotto al naso il senso di colpa cercando di accusarmi di non fare ciò che dovrei fare.
Questa è l’ennesima dimostrazione che non ci si deve aspettare niente da nessuno. Nessuna gratitudine.
Io lo tratto come il re della mia biblioteca, lo maneggio con cura, insegno ai miei figli quanto preziose siano le carezze sui suoi sottili fogli, quanto ricco egli sia di tesori da scoprire. Come quando, tempo fa, aprii a caso alla lettera R e apprendemmo dell’esistenza del termine “Rocchio”.
Ebbene, l’infame tomo mi ripaga additandomi come scansafatiche. Cialtrone.
Cialtrone e gaglioffo!
Procrastinare è rivoluzione, caro mio. E’ dire al mondo:”Più di così non posso.”.
Più di così non posso, più di così non voglio. Il surplus è roba mia e me lo scialacquo come mi pare.
Lo centellinerei, se fossi parsimonioso, se traessi godimento da piccoli bocconi di piacere, ma la mia natura è ingorda e allora, cazzo, mi ci tuffo a bomba nel mio surplus. E faccio spruzzi dappertutto.
Ritaglio losanghe di surplus colorate e le conservo in una scatola di cartone, le appiccico ai vetri, le lancio a coriandolo soprattutto lontano dal carnevale. Riempio di surplus ogni fessura, ne metto fette dentro al pane, ne faccio trecce da regalare.
E non mi sento in colpa, anzi!
Mi sento allegro perché quello che devo fare lo faccio, il punto è che quello che devo fare lo decido io, non il dizionario.
Prima o poi anche il dizionario capirà che lo faccio pure per il suo bene, perché per scrivere tutto quello che mi passa per la testa bisogna appiòncare, se non del tutto almeno in parte.
Procrastino e persevero nel procrastinare quindi, fiero e mistolto, come un cavaliere antico che, al tramonto, scruta i belini a vento.

Annunci

2 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...