Il rumore di carta della foglia che cade

fiore rosa

Ai pensieri semplici, al tè caldo, alle inutili incombenze,

ai futili motivi, al rumore di carta della foglia che cade

al lento scivolare della sabbia attraverso la clessidra.

A tutto questo tempo fuso nella padella calda,

che mi soffrigge l’anima, strato dopo strato,

con la pazienza rapida di un’esistenza fulmine.

Alle mie ossa umide, fatte di noce e calcestruzzo,

al fiore rosa di cui non conosco il nome,

a tutti i chilometri che ho sorriso, a tutti quelli che invece ho pianto.

A tutto questo penso e a tanto altro ancora,

mentre l’aria odora di legna che brucia e la sera comincia a vestirsi,

cantano i grilli freddolosi sulla terra affamata.

Annunci

4 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...