Negra!

apartheid2

Un bambino dell’Est ha detto “Negra!” ad una sua coetanea, durante una normale scaramuccia tra bimbi.
Magari tu leggi sta frase e pensi “al rumeno” che se la prende con “la senegalese” o meglio “al piccolo rumeno”, “alla piccola senegalese”.
Probabilmente te li immagini sporchi, con le scarpe rotte, che litigano per un copertone alla periferia industriale di una metropoli.
Puzzano, sicuramente puzzano, come tutti i poveri. Chissà i genitori… Chissà se ce l’hanno i genitori, magari sono a rubare o a battere sui viali o a spacciare droga. A fare insomma quello che fanno “gli altri”, quelli diversi da “noi”.

Un bambino dell’Est. Est Italia. Veneto.
Mia figlia, lo ha appena mandato “a quel paese” perché lui si ostina a impedirle di giocare con lui e con gli altri bimbi e la spintona.
Il bimbo ha pensato di insultarla con il termine “negra”. Probabilmente nella sua famiglia, che non ruba, che non batte o spaccia, sente usare questa parola in quel modo e imita.
Mia figlia, la negra, non capisce che vuole essere un insulto. Lei ha amici di tutti i colori, di tutte le altezze e giro-vita. Per lei è come se le avesse detto: “Altoatesina”, “Normopeso”, “Celiaca”… Il bambino veneto le sta antipatico a prescindere dalla residenza, dall’albero genealogico, dalla diversa sfumatura di bianco (Irene ha una meravigliosa abbronzatura questa estate).
Le sta antipatico perché è un bambino stronzo.

“Nessun bambino nasce stronzo” ho detto a Irene “quel bambino a me fa pena, perché gli hanno insegnato che chi è diverso da te vale di meno”
“Ma non è così papà!” mi risponde la mia negretta “siamo tutti uguali.” E’ convinta mentre me lo dice.

Il pezzo è finito, la pasta è sul fuoco. Stasera mi cimento nella cacio e pepe che è semplicissima e per questo facile da prendere sotto gamba. Chiamo Irene e le chiedo: “E quindi? Adesso quel bambino là… ti sta simpatico?”
“No.” mi risponde con un sorriso
“E perché no?”
“Perché è scemo.”

Amen.

Annunci

4 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...