Bevo un tè in santa pace

cielo

La statua della Madonna occupa la piccola rotonda nell’esatto centro della città.
Da sessantotto anni tiene compagnia alla chiesa coperta di fregi e stucchi rosso mattone, dal campanile in pietra quadra e dal tetto appuntito verso questo capriccioso cielo di Luglio.
Io le guardo le spalle curve e il mantello screpolato, mangiato dalla pioggia che, senza dubbio, cade volentieri su queste valli verdissime.
Il popolo di allora, scampato dal Macello, ringrazia Nostra Signora per aver fatto finire il Conflitto. E’ stato senz’altro merito suo, recita la lapide, ed è per questo che la gente le è devota.
La Mamma. Lo ha quindi deciso la Mamma che è ora di deporre le armi, di smettere di stanare il nemico casa per casa, di finire di ammazzarsi come cani, di vivere nel terrore di quei fischi di cannonata, che squarciano il selciato, che cancellano corpi umani.
Certo. E’ per forza così.
Così come è stato Dio a chiamarci alle armi, a darci il coraggio di sparare addosso al nemico, di infilare la baionetta nel petto di quel bastardo che, in tempo di pace, è solo un ragazzo di vent’anni.
Maledetti senzadio, che vogliono l’opposto di ciò che vuole il nostro Dio, e non importa se è il loro stesso dio: il nostro è meglio!
Uccidiamo allora! W la Libertà! Abbasso il nemico, per Dio!
Grazie Mamma allora, che hai visto stanchi questi ragazzi, sporchi di fuliggine, di terra, di sangue e gliel’hai fatta sentire la stanchezza, che hai ricordato loro quanto dolce è un abbraccio, in silenzio, quando tutto intorno è Paura.
Grazie Mamma, anche se non esisti, perché la guerra a un certo punto è finita e i nostri ragazzi di vent’anni oggi sono ancora a spasso, col giornale in mano, a discutere animatamente di questa o quell’altra faccenda.
E la gente in questa città, che ti incontra, straniero, sul marciapiede ti dà il buongiorno e ti sorride.
E’ Pace da quasi settant’anni da queste parti. Pace, ragazzi.

Annunci

3 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...